Domani sera @ circolo arci l’ortaccio!

Ci siamo quasi, domani sera torneremo in scena al circolo l’ortaccio di Vicopisano, dopo una vera e propria rivoluzione interna siamo sicuri che non resterete delusi dalla nuova formazione,  i tre moschettieri (già cambiati per un terzo in precedenza) hanno accolto anche d’artagnan, dunque domani ci presenteremo in versione due chitarre contrabbasso e fisarmonica. Il repertorio ovviamente è stato completamente rivisto, speriamo sia di vostro gradimento. Ecco il link all’evento Facebook con informazioni e orari. Ci vediamo domani #stayfolk!

Good things comes to those who wait

Ebbene si, ce la prendiamo con calma, ma tanto non ci corre dietro nessuno. Ma iniziamo dal principio: era il 13 settembre quando con spirito indomito gli eroi del botteghino gettarono gli arditi cuori nel turbine della battaglia contro gli elementi avversi e gli empi numi; quando ormai tutto sembrava perduto, il buon Marchino doveva suo malgrado lasciare la compagnia al suo crudel destino a causa di un malanno, ed il cielo prometteva rovesci ed aperture delle cateratte di proporzioni bibliche, il prode Johnny ed il fiero Jimmy affrontarono senza timore alcuno l’ardua prova e si apprestarono ad esibirsi dinanzi ad un pubblico agguerrito. Lo scontro fu epico e non si risparmiano colpi a uomini, strumenti e bestie. Quando alla fine della tenzone sopraggiunse la quiete sul purpureo campo di battaglia, i superstiti possero finalmente guardare al futuro con rinnovato vigore, forti della convinzione che prove come quelle appena passate sarebbero servite da monito per i posteri. Oggi è possibile tramandare queste epiche gesta attraverso documentazioni fotografiche originali e cinegiornali dell’epoca conservati gelosamente negli archivi segreti dell’istituto Luce.

wp-1454878460748.jpeg

wp-1454878459632.jpeg

wp-1454878459443.jpeg

wp-1454878460129.jpeg

[J.S.ra]

 

[La rotta×(il botteghino÷circolino)πILA]√LIVE=apericena+concerto

Questa sera presso il circolo Arci “Il Botteghino” a La rotta a partire dalle 19:30 troverete una ricca e gustosa apericena con prodotti bío e anche vegan, a guastare la serata non sarà tanto il tempo che promette tuoni e fulmini, nell’eventualità l’evento si terrà al chiuso, quanto la nostra partecipazione in qualità di musici, come al solito noi faremo del nostro peggio e siamo sicuri che, dato il grande lavoro effettuato a tal proposito riusciremo anche stavolta a non deludere le aspettative. Nel caso gli elementi si rivelassero avversi, come già detto, la serata si svolgerà al chiuso in versione acustica totale, se qualcuno volesse portare una chitarra si potrebbe improvvisare una spiagjamata.
Non mancate!

Dalla strada alla strada, storia della nostra storia recente.

Sono passati quasi due anni dall’ultima nostra esibizione live, e mentre un anno fa promettevamo nuove e mirabolanti imprese musicali (tradendo miseramente ogni aspettativa), adesso possiamo serenamente comunicare la data del nostro tanto atteso ritorno davanti ad un pubblico numeroso e caloroso (si spera).

Era il 4 Novembre 2013 quando nel corso di Cascina (Pi) abbiamo provato ad allietare una ventosa giornata di mercatino con risultati apprezzabili considerando che era la nostra prima esperienza “on the road”. Quando l’amico Leonardo ci ha ricontattato, dopo la piacevolissima esperienza a Prato in occasione dell’Officina re-think, ci siamo scrollati di dosso questi lunghi mesi di apatia e, forse in maniera in po’ incosciente, ci siamo detti: perché non buttarsi e tornare a suonare per strada?

Montaione ritorna al passato, questo è l’evento che Leonardo e “DEUDA Vintage&Events” stanno organizzando , una vera e propria kermesse “vintage” che coinvolge in toto il centro storico di Montaione (Fi), un antico borgo di origine medievale ricco di storia e poesia. La manifestazione si svolgerà per le piazze, i vicoli, le vie del centro storico che ne faranno da suggestiva cornice, per accompagnare il visitatore in un “viaggio” al tempo stesso reale e fantastico in un antico borgo dalla bellezza senza tempo, vivendo un’esperienza culturale dal gusto retrò.

montaione Ovviamente non potevamo dire di no, e nonostante la polvere e la ruggine accumulata abbiamo iniziato a lavorare per prepararci al meglio e dare così il nostro piccolo contributo per la riuscita di questa serata.

Inutile dire che i problemi non sono pochi, primo fra tutti il fatto che il nostro caro Jerry Polemica già da qualche mese ha iniziato a percorrere una strada differente dalla nostra che lo ha portato a mettere le sue abili dita al servizio di un nuovo progetto, gli “Oolong” che vi invitiamo caldamente a seguire, e ai quali non possiamo far altro che augurare un mare di soddisfazioni musicali, sperando prima o poi di poter incrociare sul palco i manici degli strumenti in “musical tenzone”.

Tuttavia non siamo stati con le mani in mano, da qualche giorno ha iniziato a farsi vedere con noi un losco individuo che pare sia interessato a suonare con noi (il che già di per se è sospetto) ma a cui soprattutto pare non dispiaccia la nostra musica (il che è decisamente mooolto sospetto). Trattasi di tal Marco “Jason Mario” Fabiani che con tutta la foga dei suoi vent’anni promette di far fare scintille alla sua chitarra.

Marco 2 A questo punto non resta che darVi appuntamento a Montaione

SABATO 27 GIUGNO ORE 22.30 CIRCA

Mi raccomando, se proprio non avete null’altro da fare, vedete di non mancare.

[J.S.ra]

A volte ritornano!

Com’è che dicevano loro? Ah si … “coso li…. nedo strusciante è sortito dal branco….” (dove per nedo  trattasi ovviamente di Jimmy Puntini) piu o meno, o qualcosa del genere…. ok noi non saremo certo i peperoncini rossi caldi e piccanti, casomai potremmo definirci più come broccoletti verdi tiepidi e sciapi, tuttavia sappiamo fare anche la nostra porca figura quando vogliamo, e anche se non ne faremo mai un best seller, la nostra storia non è proprio da buttare.

Dunque, giusto per voler scopiazzare malamente i succitati, pure noi ci siamo voluti privare di uno degli elementi del gruppo, come annunciato giusto pochi giorni fa nell’articolo precedente, lo stesso gruppo che adesso, dopo sei mesi di traballante nullafacenza, si vede ricomporre nel suo originario splendore (estic…..) con il reinserimento del prodigo figliuolo il quale, nonostante le difficoltà derivate da  professionali vicende avverse, ha deciso di riprendere a pizzicare le corde assieme a noi. (urli di jubilo et crisi mistiche varie)

E non sia mai che qualcuno pensi che tutta la vicenda sia stata architettata ad arte al solo scopo di creare emozionali sensazioni nelle schiere di fan(s), anche perchè probabilmente a loro non ne potrebbe fregar di meno di tutta ‘sta storia… anzi ringraziate il divino che abbiamo evitato di tediarvi e smaronarvi gli zebedei per sei mesi con le alterne vicissitudini della baracca, e sappiate che avremmo potuto farlo…

Per concludere eviterò di ripetere per l’ennesima volta che stiamo lavorando a nuovi brani e che prevediamo prossime esibizioni live, se però qualcuno fosse interessato a sapere che stiamo lavorando a nuovi brani e che prevediamo prossime esibizioni live, mi sento autorizzato a dire che stiamo lavorando a nuovi brani e che prevediamo prossime esibizioni live, per tutti gli altri restate in contatto con noi tramite anche Facebook e Twitter, e sicuramente sarete aggiornati anche sul fatto che stiamo lavorando a nuovi brani e che prevediamo prossime esibizioni live.

Saluti e baci

cordialmente Vs.

J.S.ra

Meglio tardi che mai, saluti e news….

A Novembre abbiamo eseguito la nostra ultima esibizione live in occasione del mercatino dell’antiquariato a Cascina organizzato da Punto Radio, della quale non avevamo ancora dato riscontro fotografico se non tramite la pagina facebook, ecco colmata tal imperdonabile mancanza e con l’occasione ringraziarmo il “Moro” per il bel servizio fotografico che ci ha regalato.

FOTO ILA Live @Cascina

Adesso però aggiorniamo un po la situazione del gruppo che al momento tenta di risvegliarsi dal letargo invernale causato dal forzato distacco dal caro Jimmy il quale ha dovuto prendere baracca e burattini e trasferirsi per lavoro in altra città. Ovviamente ci è dispiaciuto dover interrompere la collaborazione, a livello musicale si, ma soprattutto personale dato l’ottimo clima che nel corso di questi anni si era creato, tuttavia ci consola il fatto che gli ottimi rapporti instaurati si mantengono ancora, con la certezza che ogni tanto una cena tattica o un incontro ad un concerto si possa riuscire sempre a organizzare. (se poi la cena è accompagnata da buon vino e termina con ottimo ruhm meglio ancora no?).

Comunque facendo i migliori auguri a Jimmynostro, adesso stiamo iniziando a muovere i primi passi per continuare a suonare portando avanti la nostra musica, ma senza chiudere le porte a ogni novità, idea o fermento che una nuova collaborazione potrà portare. In questi mesi la nostra strada ha incrociato quella di varie persone, e partendo dal passaparola di amici di amici fino ad una risposta ad un semplice annuncio, abbiamo avuto la possibilità di conoscere molte persone, con alcune abbiamo anche provato a suonare con altre solo parlato, con tutte sicuramente ci siamo confrontati mettendoci anche in gioco. Adesso stiamo per provare una nuova collaborazione che, a giudicare dalle prime sensazioni a pelle sembra molto promettente. Speriamo di avervi sufficentemente incuriosito e di potervi dare presto conto con nuovi concerti e nuova (speriamo) buona musica.

Cordjaly saluty

[J.S.ra]

 

Il vassoio di foglie di ortica live @ la stanza

La leggenda vuole che durante le prove, rinchiusi nelle fumanti e maleodoranti stanzine, i musicisti siano dediti alle più turpi e basse depravazioni; momenti in cui gli istinti autodistruttivi  hanno il sopravvento sulla ragione e sul conscio raziocinio che distingue l’uomo civile dalla bestia.

In tali situazioni invece la bestia sopita in noi emerge prepotente, Homo homini lupus”.

Che Dio (o chi per lui) abbia pietà del tapino che avesse la sventura di cadere in sì tremenda bolgia.

Questo video ne è la prova tangibile.

Video

Solo i più temerari riusciranno a sostenere la visione di questo malefico documento.

[J.Sr.a]